REGOLAMENTO NMC

Considerando che, l’andamento della vita sociale, nell’ambito del Circolo, è affidata alla collaborazione, disponibilità ed educazione dei Soci, è stato redatto questo regolamento per rammentare ai membri le regole che contribuiranno al buon funzionamento del NCM.

E’ compito del Consiglio Direttivo di redigere norme di adempimento dei Soci e che disciplinino l’utilizzo delle strutture del NCM, tali norme non devono ovviamente contrastare con lo Statuto.

I SOCI

1)  Il Nauticlub Moniga è una Associazione Sportiva Dilettantistica senza fini di lucro; l’intento è quello di divulgare la nautica in genere ed in particolare la vela. Il nostro circolo è frequentato esclusivamente da Soci e non da “ clienti “ come in una organizzazione commerciale

2)  I soci costituiscono la parte fondamentale della struttura del NCM, infatti è la loro partecipazione ed i loro contributi che assicura al Circolo la propria attività.

3)  Il nuovo Socio dovrà essere presentato da due membri già associati al Circolo, i quali garantiranno l’idoneità etica e morale del presentato

4)  Ogni Socio dovrà versare la quota di iscrizione al Circolo entro il 30 Gennaio di ogni anno; dopo tale data il Socio sarà considerato moroso. Dovrà inoltre effettuare i pagamenti delle quota dei servizi : boe, rimessaggi , etc. nel momento in cui sottoscrive il servizio stesso.

5)  Le quote delle associazioni e dei servizi dovranno essere versate in una unica soluzione, evitando acconti e dilazioni, questo per non rendere più complessa la gestione amministrativa del NCM

6)  I Soci sono calorosamente invitati a partecipare a tutte le manifestazioni sportive organizzate dal nostro Circolo e da altri Circoli del Lago di Garda. Sono altresì invitati a partecipare a riunioni ed assemblee delle quali si darà sempre comunicazione.

7) I Soci proprietari di cani dovranno tenerli al guinzaglio. Questa non è solo una regola del Circolo ma una disposizione della Polizia Municipale di Moniga del Garda

SOCI CON BARCA ALLA BOA

1)  NCM acquisisce la concessione delle boe dall’Autorità di Bacino dei laghi Garda ed Idro che si assume la responsabilità in caso di danneggiamento della barca dovuto alla rottura della catena o esattamente di tutto l’impianto, dal corpo morto al punto di attacco del gavitello.

2)   L’Autorità di Bacino non assume responsabilità in caso di rottura dei cavi di ormeggio che sono quindi totalmente a carico del proprietario dell’imbarcazione ormeggiata alla boa. Esso dovrà quindi provvedere al montaggio di cavi di misura adeguata al peso a alla lunghezza dell’imbarcazione che ormeggerà alla boa assegnatagli.

3)   Naturalmente NCM non si assume alcuna responsabilità per i danni procurati all’imbarcazione ormeggiata alla boa, né tantomeno per altre imbarcazioni coinvolte nell’incidente.

4) Il Socio titolare della boa assegnatagli è l’unico responsabile della propria barca e dovrà pertanto controllare periodicamente lo stato dell’ormeggio, in particolar modo ai cavi, e in caso di particolare usura, provvedere alla sostituzione

5)  Le boe sono a disposizione del Socio assegnatario per tutto l’anno, ma esso dovrà tener conto che il servizio gommone terminerà il 31 ottobre; oltre tale data non potrà contare su alcuna assistenza da parte del Circolo e dovrà raggiungere la barca con i propri mezzi.

6) Il Socio concessionario della boa non potrà concederne l’uso della stessa ad altre .

GOMMONE DI SERVIZIO

1) Il gommone adibito al trasporto dei Soci alle proprie imbarcazioni è disponibile dal 1° Aprile al 31 Ottobre.

2) L’orario del servizio è il seguente : durante i fine settimana ( sabato- domenica ) e giorni festivi effettuerà viaggi ogni ½ ora dalle ore 9,00 alle ore 19,00, salvo occasioni particolari come regate,etc, con una pausa dalle ore 12,30 alle ore 13,30.

3) Nei giorni feriali il servizio gommone non è garantito ma sono a disposizione dei Soci alcuni pedalò per raggiungere le proprie imbarcazioni.

4) I pedalò dovranno essere ormeggiati alla propria boa ed al rientro dovranno essere posizionati sulla spiaggia nello stesso modo in cui sono stati trovati.

SOCI CON DERIVE CATAMARANI SULLA SPIAGGIA

NCM ha in concessione la spiaggia. Questa spiaggia è adibita al rimessaggio di derive e catamarani di proprietà dei soci nonché di optimist e altre imbarcazioni della scuola.

1) Il Socio proprietario dell’imbarcazione è responsabile del proprio bene. Il circolo si limita ad offrire posto ed eventuale assistenza.

2) La barca dovrà essere tenuta in ordine: pulita, ordinata, possibilmente con il proprio copri-barca e questo vale anche per lo spazio circostante l’imbarcazione.

3) Il Socio che decide di uscire con la propria barca è tenuto ad avvisare un responsabile del Circolo, comunicando programma ed eventuale ora di rientro a garanzia della propria sicurezza.

4) Le derive ed i catamarani rimangono rimessati per tutto l’anno ed è consigliabile che anche durante il periodo invernale , il Socio proprietario dell’imbarcazione faccia una ricognizione per eventuale svuotamento, risistemazione del telo, etc.

BARCHE DEL CIRCOLO A DISPOSIZIONE DEI SOCI

1) NCM possiede alcune imbarcazioni ( derive e cabinati) con le quali si svolgono i corsi di vela.

2) Può essere che non tutte le barche scuola siano impegnate ed in tal caso ,i Soci che lo desiderino e purchè ne abbiano i requisiti ( ex allievi o comunque comprovata esperienza ) possono usare, versando un adeguato contributo, le barche a disposizione.

3) E’ necessario prenotare o comunque comunicare per tempo la volontà di usare un’imbarcazione del Circolo, questo per evitare di arrivare sul posto e non trovare una barca disponibile

4) La barca deve essere consegnata da un incaricato del Circolo e naturalmente deve essere riconsegnata esattamente nelle stesse condizioni in cui è stata presa in carico.

5) Eventuali rotture, usure o anomalie riscontrate durante l’uso devono essere prontamente comunicate alla Segreteria del Circolo in modo da poter provvedere al eventuali riparazioni.

6) E’ fatto obbligo di indossare il giubbetto salvagente in dotazione all’imbarcazione.

7) Il Socio che usa una imbarcazione del Circolo è assolutamente responsabile, materialmente e legalmente , dell’imbarcazione che ha in carico.

8) Le quote per l’uso delle imbarcazioni del Circolo potranno essere comunicate dalla Segreteria.